Il Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/2008) è stato aggiornato e pubblicato sul sito dell’Ispettorato Nazionale del lavoro. Il documento, che conta più di mille 27pagine, fa chiarezza sulla serie di interpretazioni diffuse sulla normativa tra il periodo compreso da luglio 2016 a maggio 2017, spiegando che la figura del dirigente è sanzionabile alla stregua del datore di lavoro.

Quello che emerge dalla sintesi emanata dall’Ispettorato è la responsabilità in materia di salute e sicurezza sul lavoro che investe il dirigente, al quale possono essere comminate delle sanzioni.

Il Testo Unico aggiornato vede inoltre l’inserimento dell’accordo Stato – Regioni 128/CSR del 7 luglio 2016 che modifica l’organizzazione e i tempi di durata dei percorsi formativi rivolti a responsabili e addetti ai servizi di prevenzione e prevenzione, riconoscendo anche la modalità e-learning, e integra la disciplina regolante il rinnovo triennale dell’autorizzazione all’esecuzione di lavori sotto tensione e in sicurezza, la prevenzione del rischio di caduta dall’alto e l’iscrizione nell’elenco dei soggetti preposti alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro.

Leave a reply